Giovani svogliati e impreparati? Livorno, al test dell’Asl passano in 10

Pubblicato il 8 Febbraio 2012 14:10 | Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio 2012 14:17

ROMA – Secondo i dati della Cgia di Mestre ci sarebbero ben 45.250 posizioni che i giovani rifiutano: vuoi per il ridotto numero di candidati che hanno risposto alle inserzioni (circa il 47,6% del totale), vuoi per l’impreparazione di chi si è presentato al colloquio di lavoro (52,4%). Un flop a 360 gradi e, per certi versi, un paradosso. Ma allora questi giovani sono svogliati e impreparati?

Talvolta sembra proprio di sì, come dimostra la storia del concorso della Asl 6 di Livorno per Assistenti socio-sanitari. Un bando di concorso per 60 posti vacanti a cui hanno risposto in 400: dopo una selezione quelli risultati idonei sono stati solo dieci. Come mai? Il test era troppo difficile o i candidati troppo impreparati?

Alla Asl, fatto sta, servivano 60 assistenti infermieri e si è ritrovata solo con 10, come già accaduto ad altre aziende sanitarie della zona. Non sapendo che fare ha chiesto alla Regione che ha deciso di indire un altro bando di concorso, ricominciare da zero. Naturalmente i dieci vincitori del precedente concorso restano validi, vediamo se la Asl riuscirà a trovare gli altri 50.