Livorno, disabile in carrozzina scippato in strada

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 gennaio 2018 16:56 | Ultimo aggiornamento: 20 gennaio 2018 16:56
disabile-carrozzina-scippato

Franco Perossini, disabile in carrozzina, scippato a Livorno

LIVORNO – Disabile in carrozzina scippato in strada, sotto casa, a Livorno. Protagonista di questa brutta vicenda è Franco Perossini, 59 anni, sulla sedia a rotelle da quindici anni, in seguito ad un incidente in moto.

Mercoledì 17 gennaio lui e la moglie si erano appena salutati: lei, in auto, lo aveva lasciato sotto casa per andare a fare la spesa, ha raccontato Perossini al Tirreno:

“Mentre aspettavo ho avuto la sensazione di una presenza alle mie spalle. A quel punto mi sono voltato di scatto e ho visto una figura che si è girata a sua volta per non farsi vedere in faccia”.

Quell’uomo non ha avuto il coraggio di farsi vedere perché aveva appena scippato a Franco lo zainetto che lui tiene solitamente alle sue spalle, sulla carrozzina. 

“Ho urlato, ma in quel momento dal parcheggio lungo gli scali delle Cantine non passava nessuno. Mi sono sentito indifeso. Non sa quanto avrei desiderato potermi alzare, inseguirlo e agguantarlo. Invece sono dovuto restare lì, sulla carrozzina. E il ladro lo sapeva. Ecco, è questo che mi ha fatto più male, mi ha disarmato dentro perché si è approfittato di una persona più debole che non poteva reagire. La stessa cosa avviene quando truffano o derubano gli anziani”.

Dentro allo zaino c’era il borsello con i documenti, le carte di credito e un centinaio di euro in contanti. Sullo scippo ora indaga la polizia che ha raccolto la denuncia del cinquantanovenne:

“Mi hanno chiesto se intorno ci fossero delle telecamere e l’identikit del ladro. In faccia non l’ho visto, ma il resto lo ricordo bene: alto un metro e settanta, magro, indossava un paio di jeans, un giacchetto celeste e una borsa a tracolla”.