Livorno: nube di ammoniaca sopra la città, malori a scuola

Pubblicato il 19 settembre 2012 17:30 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2012 19:27

LIVORNO – Nube maleodorante sopra Livorno, sprigionata da un autolavaggio dove è stata pulita un’autocisterna dalla Germania che conteneva probabilmente residui di una sostanza molto vicina all’ammoniaca. La nube è arrivata anche sull’Istituto tecnico industriale ‘Galilei’ causando diversi lievi malori tra gli studenti e il ricovero di un’insegnante malata di asma.

All’interno della scuola si sono registrati lievi malesseri (bruciori agli occhi e alla gola) per 10 studenti, tutti risolti in breve tempo dopo una visita del medico dell’ambulanza che la stessa Protezione civile aveva subito attivato come ambulatorio mobile a scopo precauzionale. Un’insegnante invece, sofferente di asma, ha accusato un affaticamento respiratorio ed è stata accompagnata al pronto soccorso.

La nube sarebbe partita da un autolavaggio di via Mastacchi (quartiere nord di Livorno). Secondo le indagini condotte dalle squadre di vigili del fuoco, Arpat, Asl, vigili urbani e carabinieri, a sprigionare la nube sarebbe stata infatti l’apertura e il conseguente lavaggio di una autocisterna proveniente dalla Germania che conteneva probabilmente residui di una sostanza molto vicina all’ammoniaca.