Livorno, operaio sviene. Assessore M5s: “Non mi importa un…”

di Redazione blitz
Pubblicato il 2 Dicembre 2015 12:30 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2015 12:32
Livorno, operaio sviene. Assessore M5s: "Non mi importa un."

Caos rifiuti a Livorno

LIVORNO – Uno dei lavoratori precari di Aamps, l’azienda che raccoglie i rifiuti a Livorno e che rischia il default, si sente male in sala durante la seduta del consiglio comunale. Tra la folla si sente una voce “non mi importa un caz.. di questi str…. qui”. E’ l’assessore al bilancio M5S, Gianni Lemmetti (QUI IL VIDEO).

 

E’ lo stesso assessore, il giorno dopo, ieri, 1 dicembre, a giustificare le parole usate durante il consiglio comunale.

“Sono profondamente dispiaciuto per quanto accaduto – dice – Non nego di aver pronunciato quelle parole, tuttavia voglio precisare che esse non erano rivolte nel modo più assoluto ai lavoratori, nei confronti dei quali ho sempre dimostrato profondo rispetto. In tutte le occasioni in cui sono stato interpellato dai lavoratori nel corso del lungo dibattimento, credo di aver dato prova di grande disponibilità, rispondendo alle istanze di ciascuno con attenzione e cercando di spiegare pacatamente questioni di non semplice interpretazione anche di materia giuridica. Mi rammarica profondamente l’associazione strumentale che è stata fatta, in questa circostanza, delle mie parole”.

Ieri, 1 dicembre, dopo uno stop di 72 ore, gli operatori di Aamps sono tornati a raccogliere i rifiuti nei quartieri colmi di spazzatura della città.