Sciopero generale al porto di Livorno

Pubblicato il 5 Luglio 2012 14:07 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2012 14:11

LIVORNO – Il porto di Livorno è in sciopero: lo stop alle attività del posto è stato indetto fino alle 19:30 di giovedì 5 luglio.

”Abbiamo bloccato le attività al porto – spiega Simone Angella della Filt Cgil – perché le scelte dell’Autorità portuale di ‘spezzettare’ il lavoro sulla banchina rischiano di aprire un conflitto sociale tra i lavoratori. Contestiamo queste scelte perche’ quando si prendono decisioni che mettono in discussione posti di lavoro bisogna che l’Autorità ne discuta con i rappresentanti dei lavoratori e non assumendo scelte autoritarie come ieri quando sono stati votati provvedimenti con 11 voti favorevoli dei 12 presenti ieri sui 22 che hanno diritto”.

La protesta al porto di Livorno – dove si contestano le scelte dell’Autorità portuale sull’affidamento della gestione delle banchine – è cominciata giovedì mattina con un gruppo di addetti che ha impedito le attività di scarico delle merci dalla nave Eurocargo Ravenna. Successivamente i sindacati hanno deciso di estendere l’agitazione a tutto il porto, proclamando lo sciopero generale fino al tardo pomeriggio.