Livorno, stalker accoltellò la ex. Ora indagato per omicidio del compagno di lei

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Giugno 2013 10:34 | Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2013 10:34
Livorno, stalker accoltellò la ex. Ora indagato per omicidio del compagno di lei

(Foto Lapresse)

LIVORNO – Imed Hqmdi, tunisino di 37 anni, lo scorso 11 marzo aveva accoltellato la sua ex, Veronica Franceschi, 30 anni, madre di una bambina di due. Si era riuscito ad avvicinare a lei nonostante l’ordine restrittivo dopo la condanna per stalking. Quel giorno non riuscì ad ammazzare la donna. Ma oggi è sospettato di aver ammazzato, quello stesso giorno, il compagno di lei, Ismael Hosni, anche lui un trentenne tunisino.

E’ successo a Livorno. La città è sconvolta, come racconta il Corriere della Sera. Per mesi Hqmdi perseguitò Veronica, minacciandola. La donna si decise a denunciarlo dopo che lui minacciò anche la figlioletta di lei. “Imed aveva posato la mano destra sulla testa della piccina e poi, con una terribile smorfia sul viso che non dimenticherò mai mi aveva detto di stare attenta perché avrebbe ucciso anche lei”, aveva raccontato la mamma della giovane, la signora Daniela Politi.

Poi l’11 marzo, in pieno giorno, davanti a decine di persone, Hmqdi massacrò Veronica a coltellate. Era in libertà condizionata con obbligo di firma per stalking. Nonostante questo riuscì ad avvicinarsi alla sua ex e a tentare di ammazzarla.

“Da tempo aveva giurato di ucciderla e adesso c’è quasi riuscito quella carogna, raccontò la madre di Veronica. Eravamo riusciti a farlo arrestare per stalking ma era uscito di carcere venti giorni fa. Adesso deve stare a marcire là dentro. Se esce stavolta mi facci giustizia a sola”.

Quello stesso giorno, Hmqdi avrebbe anche ucciso Ismael Hosni, nuovo compagno di Veronica. Il corpo dell’uomo è stato trovato solo alcuni giorni fa, con ferite compatibili con l’arma che quel giorno Hmqdi impugnava. E adesso l’uomo è indagato per omicidio.