Lodi, uomo trovato morto in casa: cadavere in decomposizione da un anno

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 gennaio 2019 23:45 | Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2019 23:45
Lodi, uomo trovato morto in casa: cadavere in decomposizione da un anno

Lodi, uomo trovato morto in casa: cadavere in decomposizione da un anno

LODI – Il cadavere di un uomo di 59 anni, Mariano Ferrari, è stato trovato in un appartamento di Lodi. Il corpo, in avanzato stato di decomposizione, è stato scoperto dalla polizia in una casa in città dopo la segnalazione dei vicini, che non vedevano da tempo l’uomo e avevano notato delle larve sul pianerottolo proprio davanti alla porta d’ingresso del dirimpettaio.

I vigili del fuoco hanno trovato il cadavere dell’uomo nel letto, ancora avvolto nelle coperte, mentre l’appartamento era invaso dalle mosche, informa Francesco Gastaldi sul Corriere della Sera. 

Secondo gli inquirenti il cadavere è stato dimenticato per oltre un anno e mai cercato da nessuno. Difficile per chi indaga stabilire ora, senza esami, che si tratti di morte naturale. La Procura di Lodi ha aperto un’inchiesta.

“Naturalmente abbiamo disposto immediatamente l’autopsia, per cercare di capire se c’è qualche segno di violenza”, ha spiegato il procuratore della Repubblica di Lodi, Domenico Chiaro. La porta dell’abitazione, in via Borgo Adda a Lodi, dove è stato trovato il cadavere, era chiusa dall’interno. L’uomo viveva solo e non aveva parenti diretti. Il procuratore Chiaro ha aperto un fascicolo d’inchiesta contro ignoti.