Lodi, no vax morta di Covid a 52 anni: aveva rifiutato il ricovero. Sui social: “Non mi vaccino, non sono una cavia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Gennaio 2022 16:51 | Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 2022 16:51
Lodi no vax morta Covid

Lodi, no vax morta di Covid a 52 anni: aveva rifiutato il ricovero. Su Facebook: “Io non mi vaccino, non sono una cavia” (foto ANSA)

No vax convinta e dichiarata, è morta di Covid a 52 anni. Barbara Fisichella era un’operatrice giudiziaria al casellario della Procura di Lodi e originaria di Codogno. La donna era a casa in malattia da una decina di giorni.

Lodi: no vax prende il Covid, rifiuta il ricovero e muore

Secondo quanto si è appreso, la donna ha rifiutato il ricovero in ospedale quando i familiari hanno chiamato l’ambulanza dopo aver visto, ieri, che faceva una gran fatica a respirare. Poche ore dopo è avvenuto il decesso.

Il 28 novembre scorso, sul suo profilo Facebook aveva postato la sua foto, visibile pubblicamente, con la scritta “Io non mi vaccino, non sono una cavia” e l’immagine di un pugno che spacca una siringa. Barbara era parente di monsignor Rino Fisichella, arcivescovo e presidente del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione, originario di Codogno.

Il procuratore di Lodi: Era l’unica dipendente non vaccinata

“È morta di Covid l’unica dipendente no vax che avevamo”, ha dichiarato il procuratore della Repubblica di Lodi Domenico Chiaro. “Chi non si vaccina – aggiunge – rischia effettivamente di morire, soprattutto se ci si rifiuta di sottoporsi anche alle cure. La gente deve saperlo”.