Lodo Mondadori, Fininvest darà altri 246mila euro a Cir, non i 32 mln chiesti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 luglio 2015 13:08 | Ultimo aggiornamento: 10 luglio 2015 16:55
Lodo Mondadori, Fininvest darà altri 246mila euro a Cir, non i 32 mln chiesti

(Foto d’archivio)

MILANO –  Inchiesta Lodo Mondadori bis, la Fininvest di Silvio Berlusconi dovrà versare 246mila euro, e non i 32 milioni richiesti, alla Cir della famiglia De Benedetti come danni non patrimoniali relativi alla corruzione del giudice Metta nel corso del Lodo che, nel 1991, assegnò Mondadori alla Fininvest.

Il danno non patrimoniale accertato dai giudici ai danni della Cir è quello “da lesione del diritto costituzionalmente garantito ad un giudizio reso da un giudice imparziale”. Vengono quindi escluso danni per le “ricadute negative sull’immagine”, per lesione “dell’onore e della reputazione” o per la “presunta caduta del titolo in Borsa”.

La richiesta del nuovo risarcimento era stata avanzata dopo che la Corte di Cassazione, nel settembre del 2013, condannando Fininvest a versare 494 milioni all’editore Carlo De Benedetti per i danni patrimoniali, aveva demandato ad altro giudice la liquidazione dei danni non patrimoniali.

MARINA BERLUSCONI – ”Anche all’ingiustizia c’è un limite. Ma l’ingegner De Benedetti e la Cir, ormai abituati a far quadrare i conti a spese della Fininvest, hanno voluto provarci di nuovo. Stavolta gli è andata male”: questo il commento di Marina Berlusconi sulla decisione del Tribunale di Milano nella causa civile ‘bis’ sulla vicenda del Lodo Mondadori.