Lodo Mondadori: no al procedimento disciplinare per i giudici de Ruggiero, Saresella e Rollero

Pubblicato il 14 Maggio 2012 - 17:29 OLTRE 6 MESI FA

MILANO, 14 MAG – La procura generale della Cassazione ha archiviato il procedimento disciplinare nei confronti di Luigi de Ruggiero, Walter Saresella e Giovan Battista Rollero, i giudici che lo scorso luglio hanno condannato in secondo grado il gruppo Fininvest a versare 564 milioni a Cir come risarcimento per la vicenda Lodo Mondadori.

Il procedimento era stato avviato dopo un esposto con cui Marina Berlusconi, per conto di Fininvest, sosteneva che i tre giudici avevano ‘forzato’ una sentenza della Suprema Corte.

Del provvedimento di archiviazione dell’esposto, datato lo scorso 27 marzo, se ne e’ avuta notizia solo oggi ed e’ firmato non solo pg Vitaliano Esposito, ora in pensione, ma anche dal sostituto procuratore Immacolata Zeno e dall’avvocato generale Pasquale Ciccolo.

Il procedimento disciplinare di fatto non e’ mai stato avviato formalmente nei confronti dei tre giudici in quanto, a fronte della richiesta del verdetto di secondo grado alla Corte d’Appello di Milano,  non e’ stato formulato nemmeno un capo di incolpazione.

Il caso, ora chiuso, era sorto dopo l’esposto con cui, lo scorso 4 ottobre,  il presidente di Fininvest aveva parlato, tra l’altro di ”sconcertanti omissioni” nella sentenza d’appello del luglio precedente e del ‘taglio’ di un ”passaggio decisivo” di una sentenza penale di Cassazione del 2007.  L’esposto era stato inviato sia al Ministero della Giustizia sia al Procuratore generale presso la Corte di Cassazione.