Boati dalla Lombardia alla Valle d’Aosta: jet militari intercettano aereo che si temeva dirottato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 marzo 2018 11:56 | Ultimo aggiornamento: 22 marzo 2018 13:36
Lombardia, sentiti due boati a Como e Varese: “Caccia hanno rotto il muro del suono” (foto d'archivio Ansa)

Lombardia, sentiti due boati a Como e Varese: “Caccia hanno rotto il muro del suono” (foto d’archivio Ansa)

COMO – Intorno alle 11 di oggi, giovedì 22 marzo, scatta l’allarme dirottamento per un aereo dell’Air France che non rispondeva via radio. Immediatamente sono partiti due caccia dalla base di Istrana (Treviso). Due Eurofighter dell’aeronautica militare.

Il velivolo, secondo le prime informazioni, era partito dall’isola della Reunion, con destinazione Parigi.

L’aereo sembrava dirigersi verso Milano-Torino e, come prevedono le procedure militari, il responsabile delle operazioni ha ordinato ai piloti di superare la barriera del suono e affiancare l’Air France che, a quel punto, ha ripreso i contatti radio facendo immediatamente cessare la paura generale di un possibile dirottamento in corso.

I boati sono stati sentiti dalla Lombardia alla Valle d’Aosta.

Il bang per quella manovra ultrasonica si era udita a Como e in Brianza. A Bergamo e Saronno. A Brughiero e Cantù, ma anche ad Agrate, Biassono, Verderio, nei comuni sul Seveso e sull’Adda. A Bergamo evacuate alcune scuole e il tribunale. A Linate, uditi dai passeggeri in attesa di imbarco, e in Stazione Centrale. E un po’ ovunque a Milano. Qualcuno ha anche notato i caccia in volo.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Tante le segnalazioni e le chiamate alle forze dell’ordine. Su Twitter sono tantissimi i commenti di utenti che segnalano come finestre e scrivanie siano tremate.