L’orso preso in Val D’Ultimo è di nuovo in Trentino

Pubblicato il 24 ottobre 2011 16:30 | Ultimo aggiornamento: 24 ottobre 2011 16:36

BOLZANO, 24 OTT – Si e' spostato in Trentino l'orso catturato la settimana scorsa in Val d'Ultimo, in provincia di Bolzano, al quale e' stato applicato un collare satellitare. Lo rende noto l'ufficio provinciale caccia e pesca. Attualmente l'orso, il cui collare e' programmato per trasmettere il segnale 14 volte al giorno, si trova nella zona dell'Alta Val di Non.

''Nei giorni succesivi all'operazione di cattura, l'orso si e' dapprima mantenuto intorno ai duemila metri di altitudine restando lontano dai centri abitati, quindi si e' spostato decisamente verso sud-est raggiungendo la provincia di Trento'', riferisce Giorgio Carmignola, vicedirettore dell'Ufficio caccia e pesca.

Tra martedi' 18 e venerdi' 21 ottobre, la presenza dell'animale e' stata segnalata tramite il collare satellitare prima in Val Martello e, poi, nella zona di Laces. Quindi il passaggio dalla Val d'Ultimo verso il Trentino, nella zona dell'Alta Val di Non, attraversando il territorio comunale di Proves. ''E' possibile che nelle prossime settimane l'orso torni in Alto Adige, visto che alcuni giovani esemplari maschi hanno fatto segnalare la propria presenza a cavallo tra le due province, spostandosi con frequenza da una parte all'altra del confine'', ipotizza Carmignola.