Luca Alfonsi: la Finanza sequestra casa e conti al noto gioielliere di Cortina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Ottobre 2013 16:15 | Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre 2013 16:15
Luca Alfonsi: la Finanza sequestra casa e conti al noto gioielliere di Cortina

Luca Alfonsi

BELLUNO, 12 OTT – La Guardia di Finanza di Belluno ha sequestrato la villa e i conti correnti all’ex assessore comunale al Commercio di Cortina d’Ampezzo, Luca Alfonsi, ex presidente dell’Ascom nella cittadina, titolare della gioielleria della ‘Regina delle Dolomiti’. Il provvedimento è stato preso dalla magistratura bellunese dopo che i finanzieri hanno riscontrato, in appena quattro mesi di indagine, una vendita da un milione di euro, senza emettere fattura, di due anelli, uno con uno smeraldo e l’altro con un diamante, oltre a due orecchini con diamanti. L’imposta che sarebbe stata evasa ammonterebbe ad oltre 540 mila euro.

Le due vendite, pare, sono state fatte due mesi prima del blitz anti-evasione di fine dicembre 2011 a Cortina d’Ampezzo della ‘Agenzia delle Entrate, in seguito alle quali tra le molte reazioni, c’era anche quella forte da parte di Alfonsi, all’epoca assessore comunale al Commercio. Alfonsi, tra l’altro, risulta indagato assieme ad altre persone, tra cui il sindaco Andrea Franceschi, per le presunte minacce all’ex capo della polizia Locale perché togliesse gli autovelox dalle strade del comune di Cortina.