Cronaca Italia

Luca Carboni, ucciso l’uomo che tentò di trafugare la salma di Enzo Ferrari

Luca Carboni, ucciso l'uomo che tentò di trafugare la salma di Enzo Ferrari

Luca Carboni, ucciso l’uomo che tentò di trafugare la salma di Enzo Ferrari

NUORO – Luca Carboni, operaio forestale di 45 anni, passato alla storia per aver progettato di trafugare la salma di Enzo Ferrari, è morto. Carboni è stato freddati con alcuni colpi di arma da fuoco in via Delitala, nella periferia di Orani, vicino al cimitero.

Poco dopo gli spari, intorno alle 21.45, è arrivata sul posto un’ambulanza del 118, ma i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso: l’uomo è morto sul colpo.

Luca Carboni, pluripregiudicato, è un nome conosciuto alle forze dell’ordine. Varie le vicende giudiziarie che lo hanno riguardato: coltivazione di sostanze stupefacenti attentati e traffico di armi e droga. In passato l’uomo era stato coinvolto nell’inchiesta che aveva portato in carcere l’ex sindaco di Buddusò Giovanni Satta. In una telefonata intercorsa tra i due, Carboni aveva chiesto a Satta di procurargli dell’esplosivo. Più di recente nel marzo 2017 era stato coinvolto nell’inchiesta su un traffico di droga e armi fra la Sardegna ed il nord Italia. Secondo gli inquirenti, Luca Carboni faceva parte del sodalizio criminale che stava progettando tra l’altro il furto a scopo di estorsione della salma del costruttore automobilistico Enzo Ferrari.

To Top