Bitonto (Bari): ritrovato cadavere di Luca Cordeschi. Lo cercava Chi l’ha visto?

Pubblicato il 25 settembre 2012 14:03 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2012 14:10

BARI – E’ di Luca Cordeschi (manca ancora la dichiarazione ufficiale), una ex guardia giurata di 39 anni, il cadavere trovato sul ciglio della A14, nei pressi del casello autostradale di Bitonto. L’uomo era scomparso da casa, nel quartiere Santo Spirito di Bari, il 7 luglio scorso. Il corpo dell’uomo presenta un colpo di arma da fuoco alla tempia. Accanto al cadavere è stata trovata una pistola. Gli investigatori ritengono che l’uomo possa essersi suicidato. Indagini sono in corso da parte della polizia. Sul posto sono intervenuti il pm di turno Renato Nitti e il medico legale Giancarlo Di Vella.

Il 39enne scomparso avrebbe lasciato a piedi casa sua, la mattina del 6 luglio, privo di soldi e documenti ma armato di una vecchia pistola d’ordinanza, regolarmente detenuta in quanto guardia giurata in un istituto privato per lungo tempo. A preoccupare ancora di più la compagna un biglietto di poche righe lasciato prima di abbandonare il domicilio, nel quale l’uomo annunciava di volere farla finita. Trasferitosi con la compagna ed il figlio ormai da diversi anni a Bari, Cordeschi, dopo aver lasciato il lavoro come guardia giurata, aveva iniziato a prestare servizio come portiere e custode. La compagna, nei giorni della scomparsa, si era rivolta anche alla trasmissione Rai “Chi l’ha visto?”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other