Luca Di Pietra, carabiniere morto durante inseguimento. Ferito Massimo Banci

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 settembre 2014 9:17 | Ultimo aggiornamento: 30 settembre 2014 9:17
Luca Di Pietra, carabiniere morto durante inseguimento. Ferito Massimo Banci

La gazzella a bordo della quale è morto Luca Di Pietra (foto Ansa)

PIACENZA – Si chiamava Luca Di Pietra il carabiniere morto durante un inseguimento vicino Piacenza. La gazzella sulla quale si trovava è finita schiacciata da un tir mentre inseguiva un’auto, forse rubata.

Il Diario del Web dà notizie sulla vittima:

L’appuntato Luca Di Pietra, aveva 39 anni, originario di Roma, lascia la moglie e due figli, Giada 10 anni e Elia 6 anni. Si era arruolato nell’Arma nel 1998 e ha prestato servizio nella stazione di Bettola, il Nucleo Operativo e Radiomobile di Bobbio e prima di giungere a Piacenza ha svolto il suo incarico alla Stazione Carabinieri di Rivergaro. Era considerato militare di eccellente profilo professionale. La salma si trova attualmente presso la camera mortuaria del cimitero di Piacenza.

E anche dell’altro carabiniere rimasto ferito nell’impatto:

Nello scontro è rimasto gravemente ferito anche l’appuntato scelto Massimo Banci, trasportato all’ospedale San Raffaele di Milano ove è tuttora sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Il Comandante generale dell’Arma dei carabinieri, Leonardo Gallitelli, ha incontrato i familiari del militare deceduto e quelli del militare ferito.