Pamela Mastropietro, Luca Traini dà in escandescenza in cella per la revoca del carcere ai 2 nigeriani

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 giugno 2018 19:16 | Ultimo aggiornamento: 11 giugno 2018 8:40
Luca Traini, escandescenze in cella per revoca accusa omicidio ai nigeriani

Pamela Mastropietro, Luca Traini dà in escandescenze in cella per la revoca del carcere agli indagati

ANCONA – Luca Traini ha appreso dalla radio in cella della revoca del carcere per Desmond Lucky e Lucky Awelima, inizialmente accusati dell’omicidio di Pamela Mastropietro, e ha dato in escandescenza. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Il detenuto autore della sparatoria contro i migranti a Macerata per “vendicare” l’omicidio della giovane romana ha iniziato a sbattere pugni e testa contro le pareti della sua cella nel carcere di Montacuto ad Ancona e le guardie lo hanno calmato.

Una reazione violenta quella di Traini, che non ha mandato giù la revoca del carcere per il reato di omicidio per due dei tre nigeriani arrestati, che restano comunque in cella con l’accusa di spaccio di droga. Il detenuto ha dato in escandescenza in cella dopo aver appreso la notizia ed è stato calmato dagli agenti della polizia penitenziaria, che lo ha affidato ai servizi psichiatrici del carcere.

Traini ha riportato lievi ecchimosi alla fronte e abrasioni alle nocche delle dita. Il suo legale, Giancarlo Giulianelli, gli ha fatto visita dopo aver appreso la notizia e per accertarsi delle sue condizioni, che sarebbero apparse nella norma.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other