Luca Traini, il legale: “Azione scellerata, ma gente mi ferma in strada per solidarietà”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 febbraio 2018 20:47 | Ultimo aggiornamento: 5 febbraio 2018 20:47
Luca Traini, il legale: "Azione scellerata, ma gente mi ferma in strada per solidarietà"

Luca Traini, il legale: “Azione scellerata, ma gente mi ferma in strada per solidarietà”

MACERATA – Lo hanno fermato per le strade di Macerata per lanciare messaggi di solidarietà a Luca Traini, autore delle sparatorie contro i migranti. A raccontarlo è Giancarlo Giulianelli, il legale difensore di Traini, che definisce la sua azione come “scellerata” e parla di “allarmante solidarietà”.

L’avvocato ha condannato apertamente il raid xenofobo del suo assistito, ma è preoccupato per la reazione della popolazione:

“Politicamente c’è un problema — ha detto Giulianelli —: mi ferma la gente a Macerata per darmi messaggi di solidarietà nei confronti di Luca. È allarmante ma ci dà la misura di quello che sta succedendo”.

Per Giulianelli il problema è che la politica non è stata in grado di trovare soluzioni alla questione migranti:

“Se questo è il risultato… Luca è la punta di un iceberg, la più eclatante e da condannare, ma la base è molto più vasta. Ci sono persone, e non è neanche un fatto di razzismo, che non condividono il modo di gestire i migranti. La politica non ha dato una risposta al problema: la destra l’ha strumentalizzato, la sinistra l’ha ignorato e sottovalutato. Se nel formicaio ci metti altre formiche, scoppia e poi può succedere questo…”.