Luciano Fronti, Dj Giuseppe di Radio 105 arrestato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Marzo 2015 13:53 | Ultimo aggiornamento: 3 Marzo 2015 14:35
Luciano Fronti (foto Wikipedia)

Luciano Fronti (foto Wikipedia)

MILANO – Luciano Fronti, meglio noto come Dj Giuseppe, popolare speaker di Radio 105 è stato arrestato (scrive l’Ansa) con le accuse di detenzione di marijuana, possesso ingiustificato di una radio delle forze dell’ordine e di un tesserino della polizia finto. Fermato dai carabinieri di Milano, Fonti è stato poi arrestato dopo aver finto di essere “un poliziotto dell’antiterrorismo”. “Volevo vigilare sul territorio, dare una mano alle forze dell’ordine” si è poi giustificato Dj Giuseppe.

I militari, ricostruisce l’Ansa, hanno notato Luciano Fronti attorno alle 20 di lunedì 2 marzo in piazza Dergano a Milano perché incuriositi dal rumore di una radio simile a quella che usano in servizio. Non avendo notato colleghi, hanno fermato Fronti che si è presentato come una sorta di ‘agente speciale’ mostrando un tesserino finto col proprio nome e cognome. La cosa ha insospettito i carabinieri che in tasca gli hanno trovato anche una pistola giocattolo senza tappo rosso.

In casa, continua l’Ansa, poi, gli è stata trovata una modesta quantità di marijuana, reato per cui è stato arrestato.  Il dj è stato portato in direttissima e ha patteggiato sei mesi con la condizionale per possesso di segni distintivi contraffati e “cognizione illecita di comunicazioni o conversazioni telefoniche”. Il giudice gli ha detto: “Se per cinque anni non andrai in giro a fare il poliziotto  quest’esperienza sarà cancellata”.