Lugano/ A 10 giorni dall’incidente è morto Massimo Trivellato, il centauro di Chioggia

Pubblicato il 29 Luglio 2009 9:26 | Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2009 9:32

Dopo 10 giorni di lotta tra le vita e la morte, il motociclista di Chioggia non ce l’ha fatta.

Massimo Trivellato, 32 anni e una passione per le moto e per la sua inseparabile Aprilia “Capo Nord”, è morto lunedì nell’ospedale di Lugano a seguito del grave incidente stradale di cui era rimasto vittima lo scorso 18 luglio.

Lo scontro coinvolge altri due amici motociclisti dello sfortunato Massimo: i tre erano partiti per un weekend “on the road” in Svizzera e sabato pomeriggio si trovavano a poca distanza da St. Moritz.  Dopo aver accostato per far scorrere il traffico, erano stati colpiti  in pieno da un’Audi A4, venendo sbalzati a diversi metri di distanza.

Marco Mazzagallo e Matteo Doria vengono ricoverati in condizioni non gravi, Massimo Trivellato invece finisce tra le lamiere di un’auto e la sua situazione è da subito disperata, tanto che il suo cuore cessa di battere.

Il personale sanitario riesce a far ripartire il suo cuore mentre un elicottero lo trasporta d’urgenza all’ospedale  di Lugano, dove muore dopo dieci giorni.