Luigi Marasco, ex maresciallo, insegue ladri e li arresta. Poi muore d’infarto

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 Marzo 2015 22:33 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2015 22:33
Luigi Marasco, ex maresciallo, insegue ladri e li arresta. Poi muore d'infarto

Luigi Marasco

ALESSANDRIA – Ha inseguito i ladri che avevano rapinato la farmacia del paese, li ha fatti arrestare e poi si è accasciato al suolo e non si è più rialzato. E’ morto da eroe Luigi Marasco, maresciallo in pensione di 57 anni, stroncato da un infarto poco dopo aver consegnato i malviventi ai suoi ex colleghi.

La tragedia si è consumata lunedì sera a Oviglio, in provincia di Alessandria. Poco dopo le 18 l’ex sottoufficiale aveva notato uno dei due banditi che armato di un coltello da macellaio, aveva tagliato i fili elettrici, si era impossessato della cassa della farmacia ed è fuggito fra lo sgomento generale.  

Marasco lo ha inseguito insieme ad altri passanti e duecento metri dopo è morto proprio mentre i carabinieri intervenuti sul posto ammanettavano l’uomo, un pregiudicato italiano di 46 anni. In manette anche il suo complice, che faceva da palo.

Immediati i soccorsi, ma per Marasco non c’è stato nulla da fare. Il maresciallo eroe era stato insignito della Medaglia d’argento al valore dell’Arma nel 2004 per la difesa di una postazione italiana in Iraq assalita dai terroristi.