Cronaca Italia

Luigi Preiti, chiesti 18 anni per gli spari davanti a Palazzo Chigi

Luigi Preiti, chiesti 18 anni per gli spari davanti a Palazzo Chigi

Luigi Preiti immobilizzato dagli agenti (Foto Lapresse)

ROMA – Spari davanti a Palazzo Chigi, Luigi Preiti rischia 18 anni. E’ questa la condanna chiesta dalla Procura di Roma nei confronti del pregiudicato calabrese che il 28 aprile scorso, nel giorno dell’insediamento del governo Letta, fece fuoco davanti alla sede dell’esecutivo, ferendo due carabinieri, di cui uno, Giuseppe Giangrande, in modo grave.

Sulla vicenda nuove indiscrezioni parlano di alcune telefonate che sarebbero arrivate alla segreteria della presidenza del Consiglio prima che avvenisse la sparatoria: telefonate in cui si sollecitavano “aiuti per la Calabria”. Ma la Procura ha escluso un collegamento con il gesto di Preiti. 

To Top