Luigino Montibeller precipita con la mountain bike per 150 metri e muore

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 giugno 2018 14:17 | Ultimo aggiornamento: 24 giugno 2018 14:17
Luigino Montibeller precipita con la mountain bike

Luigino Montibeller precipita con la mountain bike per 150 metri e muore (foto Ansa)

TRENTO  – Luigino Montibeller, un ciclista trentino di 50 anni, è morto precipitando per 150 metri in un dirupo [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] tra Cavedago e Andalo, in Trentino.

L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di sabato 23 giugno, ma solo in serata – dopo l’allarme dei famigliari – il corpo è stato avvistato da un drone dei vigili del fuoco del corpo permanente e recuperato dal soccorso alpino in zona impervia dell’Altopiano della Paganella.

Avrebbe scattato l’ultima foto, poi postata sui social, nei pressi di un ristorante noto nel comune di Cavedago, in un posto splendido, dopo aver percorso chilometri in sella alla sua mountain bike.  Luigino Montibeller, di Grumo di San Michele all’Adige, è poi morto cadendo in un dirupo.

Come spiega il Corriere del Trentino il ciclista, sulla via di ritorno in una zona piuttosto ripida forse per un malore è caduto nella scarpata sottostante il sentiero facendo un volo di 150 metri. L’allarme è scattato verso le ore 19 da parte dei famigliari quando l’uomo non rispondeva più al telefonino. La salma è stata recuperata in tarda serata.