Luisa Todini: “Roma, a Termini, senza taxi il sabato”

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 Settembre 2015 13:57 | Ultimo aggiornamento: 28 Settembre 2015 13:58
Luisa Todini: "Roma, a Termini, senza taxi il sabato"

Luisa Todini: “Roma, a Termini, senza taxi il sabato”

ROMA – Senza un taxi per 40 minuti, di sabato sera, davanti alla principale stazione romana, Termini. Lo racconta al Corriere della Sera Luisa Todini, presidente Poste. Lo racconta un personaggio noto e la cosa ha grande rilevanza, ma questa storia la possono raccontare centinaia di turisti che si trovano a Roma. Perché le code di passeggeri a Termini, di sabato, sono la prassi, non l’eccezione.

Ecco il racconto di Todini che sabato sera tornava dall’Expo di Milano: “Il treno è arrivato alle 19,55 ma io ho raggiunto casa alle 21,10”. Tre ore per fare Milano-Roma, un’ora e un quarto per fare i tre chilometri tra la stazione e casa.

“Non c’erano taxi in piazza dei Cinquecento e le persone in fila erano almeno duecento“. Dopo venti minuti Todini va nella vicina piazza della Repubblica: “Anche lì nessuna macchina disponibile per altri venti minuti, poi finalmente è arrivato un tassista”.

Nessuno sciopero, quella fila interminabile è la prassi il sabato, come le racconta il tassista: “Il sabato siamo a metà turno”.

Aggiunge Loreno Bittarelli, presidente di Uritaxi: “I tassisti riposano un finesettimana ogni due, quindi per forza il sabato e la domenica delle 7.800 auto bianche di Roma, ne girano la metà”. I tassisti non hanno l’obbligo di coprire alcune zone, come Termini, e il sabato spesso si concentrano in centro.

Todini tornava dall’Expo di Milano dove è stata per parlare agli stranieri dell’azienda che presiede: “Svolgo un ruolo pubblico per l’Italia, sono felice di raccontare le cose che funzionano ma poi vedo che ci perdiamo in un bicchiere d’acqua. I taxi sabato sera forse avrebbero fatto il guadagno di mezza giornata di lavoro”.