Fermata la figlia di Beppe Grillo: “Cocaina in auto per uso personale”

Pubblicato il 14 Novembre 2012 13:54 | Ultimo aggiornamento: 14 Novembre 2012 16:27
Luna Grillo

RIMINI – “La figlia di Beppe Grillo trovata con cocaina in macchina”. Questo il titolo del sito RomagnaNoi.it che dà la notizia senza che per ora ci sia alcun riscontro. Luna, 32 anni, secondo la ricostruzione del sito, sarebbe stata fermata a Rimini durante un normale controllo.

Questo quello che scrive RomagnaNoi.it, in attesa di qualche riscontro della polizia o qualche smentita o spiegazione della diretta interessata, o magari del padre:

La giovane, che era sola in auto, ha consegnato spontaneamente ai poliziotti i due involucri in cellophane contenenti 0,3 e 0,16 grammi di cocaina. Dosi minime, considerate dalle divise per un uso personale, che hanno quindi fatto scattare solamente la segnalazione alla Prefettura e alla Procura in quanto persona ritenuta assuntrice di sostanze stupefacenti. E questo ai sensi dell’articolo 75 del dpr 309 del 1990 (Testo unico sulla droga) che classifica come illecito amministrativo il possesso di piccole quantità di droga per uso personale. Non si tratta dunque di un reato. La giovane rischia la sospensione della patente.