Macerata, inglese sequestrato a Monte San Giusto, blitz carabinieri: richiesta riscatto, perché solo 7mila euro? perché solo 7mila euro di riscatto?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Ottobre 2021 17:23 | Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2021 17:23
Macerata inglese sequestrato

Macerata, inglese sequestrato, blitz dei Carabinieri (Ansa)

Macerata, inglese sequestrato a Monte San Giusto, blitz carabinieri. Un blitz dei carabinieri ha liberato ieri pomeriggio un 25enne inglese, sequestrato da circa 8 giorni in un appartamento a Monte San Giusto (Macerata).

Macerata, inglese sequestrato a Monte San Giusto, blitz carabinieri

Arrestate 4 persone, tre uomini e una donna, dei quali 2 stranieri (in regola sul territorio italiano) e 2 italiani, tutti residenti in provincia di Macerata. Molti gli aspetti ancora da chiarire. Il giovane era in vacanza in Italia da mesi e per lui sarebbe stato chiesto un riscatto di soli 7.000 euro.

E’ stata un’operazione lampo, durata meno di 36 ore, avviata dai carabinieri del Ros. Ad allertarli su input della Nca britannica, a cui hanno partecipato il Norm di Macerata e i militari di Monte San Giusto.

I carabinieri hanno trovato il giovane ammanettato e scalzo, chiuso in una stanza dell’appartamento e controllato a vista dai quattro poi arrestati.

Sequestro di persona a scopo di estorsione il reato ipotizzato a loro carico. I particolari dell’operazione sono stati resi noti dal comandante provinciale dei carabinieri di Macerata, colonnello Nicola Candido, dal comandante del Ros di Ancona Francesco D’Ecclesiis e dal tenente colonnello Massimiliano Mengasini, comandante del Reparto operativo.

Il giovane è riuscito a chiedere aiuto durante una telefonata ai familiari in Gran Bretagna per la richiesta del denaro. E’ riuscito a spiegare, in codice, di essere trattenuto contro la sua volontà.

I familiari si sono rivolti a quel punto alla National Crime Agency, che ha attivato la collaborazione internazionale con i militari del Ros. Il 25enne è ora in una situazione protetta.

Sta bene fisicamente, ma è molto provato psicologicamente. Il tipo di reato è di competenza della Dda di Ancona: al momento sta procedendo per delega la pm Stefania Ciccioli della Procura di Macerata. La convalida degli arresti è attesa tra oggi e domani.