Macerata: Lucio Bellucci e il figlio Paolo trovati morti in casa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 settembre 2013 18:45 | Ultimo aggiornamento: 12 settembre 2013 18:46

carabineriMACERATA – I cadaveri di un uomo di 90 anni, Lucio Bellucci, e del figlio Paolo, 57 anni, sono stati trovati nella loro abitazione in contrada San Lorenzo a Penna San Giovanni (Macerata), in campagna. Le cause della morte sono naturali. Si presume che il figlio abbia avuto un malore e sia morto nel letto, dove è stato trovato, mentre il padre, non autosufficiente, sia deceduto poco dopo per inedia. L’anziano ha tentato di raggiungere l’ingresso per chiedere soccorso, ma è stato trovato riverso a terra.

Paolo Bellucci non era sposato. Disoccupato, viveva della pensione del padre, vedovo, che aveva lavorato come controllore di volo. I due non avevano, da quel che si sa, parenti prossimi, e vivevano da soli con diversi cani e gatti, che sono stati soccorsi dal Servizio veterinario. La loro abitazione si trova in una zona isolata, dove c’è solo un’altra casa. Sono stati i vicini, che da domenica non vedevano i Bellucci, a dare l’allarme. Sul posto, i vigili del fuoco, che hanno forzato la porta facendo la macabra scoperta, i carabinieri di Tolentino coordinati dal capitano Cosimo Lamusta e i colleghi di Penna San Giovanni. Da anni Paolo si occupava del padre. Un malore deve averlo stroncato mentre dormiva nella camera da letto al piano superiore, e l’anziano si è ritrovato senza cure. Il corpo del novantenne era a piano terra, vicino alla porta d’ingresso. E’ probabile quindi che abbia tentato, inutilmente, di uscire per avvisare i vicini. Sui cadaveri non c’erano comunque segni di violenza.