Madoff dei Parioli, Ruggiero Rizzitelli: “Ho perso tutti i soldi guadagnati”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Marzo 2015 9:19 | Ultimo aggiornamento: 13 Marzo 2015 9:19
Madoff dei Parioli, Ruggiero Rizzitelli: "Ho perso tutti i soldi guadagnati"

Ruggiero Rizzitelli (LaPresse)

ROMA – La rabbia di David Riondino, le lacrime di Ruggiero Rizzitelli. Al processo nei confronti di Gianfranco Lande, il “Madoff dei Parioli“, ritenuto il principale responsabile di una megatruffa da oltre 300 milioni di euro ai danni di vip e professionisti della capitale, nonché di una quindicina di suoi collaboratori accusati di truffa e di abusivismo finanziario, l’uomo di spettacolo e l’ex calciatore di Torino e Roma hanno raccontato ieri, giovedì 12 marzo, come abbiano perso i loro risparmi dopo essersi affidati al gruppo di promotori nei quali avevano fiducia.

“Sabina Guzzanti – ha dichiarato Riondino – mi suggerì il nome di Roberto Torregiani (già condannato ad un anno e tre mesi di reclusione ndr) – e gli consegnai inizialmente 150 milioni delle vecchie lire frutto della vendita di una casa. Poi, negli anni, ho dato a Torregiani altre somme di danaro, per un totale di 450 mila euro. Ho perso tutti i miei soldi”.

“Dal 1989 al 2000 – ha detto Rizzitelli, parte civile, come Riondino – ho investito tra i 2,5 ed i 3 milioni di euro, tutto quello che avevo guadagnato nella mia carriera di calciatore. Oggi – ha aggiunto in lacrime, assistito dall’avvocato Irma Conti – non ho più nulla. Tranne piccoli prelievi, ho perso tutto”.

Il processo, dopo quello di primo grado che ha visto Lande, detenuto dal marzo 2011, e altri suoi collaboratori condannati per associazione a delinquere, verte sulle singole truffe. Oltre 170 gli investitori che si sono costituiti parti civili. Tra loro molti tra vip, professionisti ed esponenti della nobiltà romana.