Madonna di Campiglio/ Allatta bimba di 5 mesi in sala ristorante, ma il direttore dell’hotel la invita ad allontanarsi

Pubblicato il 28 Luglio 2009 11:08 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2009 12:53

TO150207STK4Roberta Rossini, una cardiologa di Bergamo che in due occasioni ha allattato la propria piccola di 5 mesi nella sala ristorante di un albergo a Madonna di Campiglio, è stata invitata dal direttore della struttura a “spostarsi altrove”.

L’ anomalo episodio è avvenuto in un hotel quattro stelle dove la famiglia Rossini, madre di 36 anni, padre e due figlie, stava trascorrendo una vacanza sulle Dolomiti di Brenta.

In una lettera al Corriere, la dottoressa specifica di non essere un’ esibizionista o una femminista spinta, e di aver allattato la figlia di cinque mesi “in pubblico” in due sole occasioni, quando era già seduta al tavolo del ristorante.

Ma una sera «Il maitre si è avvicinato – racconta Roberta Rossini – e, con un po’ d’imbarazzo, mi ha comunicato che il direttore mi pregava di allattare altrove. Con la piccola al seno, davo fastidio a qualcuno». Con amara ironia, la mamma chiosa: «Negli alberghi, accanto ai cartelli “Vietato Fumare” e “Animali domestici ammessi”, sarebbe anche opportuno segnalare “Qui i bambini allattati al seno non possono mangiare».