Maestra insulta alunni stranieri: “Tornate nella giungla”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Ottobre 2015 13:03 | Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2015 14:31
Maestra insulta alunni stranieri: "Tornate nella giunga"

Foto d’archivio

PARMA – “Siete solo un branco di scemi, non capite niente, siete degli asini, tornatevene nella giungla da dove siete venuti, branco di scimmie ladre“. E ancora “ma guarda se devo occuparmi di un bambino che ha la faccia colore della m…”. Sono alcune delle espressioni che, secondo i carabinieri di Traversetolo (Parma), una maestra elementare usava nei confronti dei suoi alunni stranieri.

Secondo le verifiche dei carabinieri, coordinati dalla Procura di Parma, la maestra avrebbe maltrattato ripetutamente gli alunni di una classe elementare anche con insulti razzisti. La preside è invece accusata di favoreggiamento per non avere denunciato i fatti nonostante le segnalazioni dei genitori.

Il Gip di Parma ha emesso un’ordinanza di sospensione per l’insegnante, eseguita a settembre (prima dell’inizio dell’anno scolastico). Le indagini sono partite ad aprile dopo le denunce arrivate ai carabinieri dai genitori di due alunni, esasperati dall’atteggiamento della maestra. Le indagini, anche tecniche, dei militari hanno permesso di accertare che l’insegnante, durante il precedente anno scolastico, aveva continuamente vessato gli allievi, sia fisicamente che psicologicamente.

Gli alunni, per i militari, venivano insultati e minacciati, e le parole venivano accompagnate da strattonamenti per trascinare i ragazzi fuori dalla classe. Alcuni, nel tempo, hanno iniziato a soffrire di alcuni disturbi, rifiutandosi di andare a scuola.