Mafia, quadri e pietre preziose nel caveau del boss

Pubblicato il 29 Maggio 2010 15:48 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2010 15:50

Un boss che amava l’arte e gli oggetti di lusso: nel caveau del mafioso siciliano in carcere dal 2007 sono stati sequestrati quadri di De Chirico, Dalì, Guttuso, Morandi ma anche pietre preziose, vasi antichi e statue, orologi, bronzi e oggetti d’antiquariato.

La notizia è contenuta nel rapporto sulle Archeomafie di Legambiente presentato stamani al salone ‘Terra futura’ di Firenze.

Secondo il rapporto, è sempre più frequente scoprire boss mafiosi con il pallino di collezionare opere d’arte. Nel 2009 è stato appunto sequestrato al boss italo-canadese Beniamino Zappia, referente in Italia della famiglia mafiosa dei Bonanno di New York, un caveau nel quale sono stati trovati 357 dipinti di elevato valore, orologi e gioielli antichi, vasi e statue, bronzi e preziosi oggetti d’antiquariato.