Cronaca Italia

Malpensa, il posto auto per disabili è gratis solo per chi prende l’aereo

Malpensa, il posto auto per disabili è gratis solo per chi prende l'aereo

L’aeroporto di Milano Malpensa

MILANO – Simone Gambirasio, disabile di 30 anni, ha parcheggiato la sua auto sulle strisce gialle a Malpensa. Ma al suo ritorno, dopo una giornata di lavoro, ha dovuto sborsare la bellezza di 29 euro e 50 centesimi. Il posto auto per disabili a Malpensa esiste ma è gratis solo per chi prende l’aereo.

Non per Simone, dunque, giornalista e scrittone di Cairate, in provincia di Varese, che ogni mattina prende il Malpensa Express per andare a lavoro a Milano. Di solito si serve della stazione di Busto Arsizio ma in alcune occasioni, insieme al suo accompagnatore, lascia l’auto a Malpensa perché di ritorno, alla sera, il treno non fa fermate intermedie e sfreccia dritto fino all’aeroporto.

La sorpresa di dover pagare un conto salato per un parcheggio che per legge dovrebbe essergli garantito gratuitamente lo ha convinto a sollevare la questione. Ha chiesto spiegazioni alla Sea, a Trenord e Apcoa, la società che gestisce i parcheggi. La risposta è semplice: il regolamento prevede che il posto auto per disabili sia gratuito solo per chi prende l’aereo.

Il caso è stato preso a cuore dal capogruppo Pd in consiglio regionale, Alessandro Alfieri, che ha subito presentato una interrogazione: “È un’incomprensibile anomalia -ha detto Alfieri- c’è una legge che impone la gratuità dei posti disabili e chiediamo come mai non sia stata rispettata”.

“Volevamo in realtà colpire gli abusi”, si sono giustificati dalla Sea: i parcheggi disabili spesso erano utilizzati da persone che avevano il pass, ma che non accompagnavano davvero un disabile. Fatte le dovute scuse, la Sea si è poi prodigata per segnalare il problema dei disabili che viaggiano in treno anche alle ferrovie di Trenord. Si pensa ad un accordo. Nel frattempo però, hanno promesso, Simone non dovrà più pagare il biglietto. E tutti gli altri?

 

To Top