Maltempo, ancora neve sulle Alpi, ma da mercoledì si cambia

Pubblicato il 24 Aprile 2012 15:00 | Ultimo aggiornamento: 24 Aprile 2012 15:20

ROMA – La neve e' tornata sulle Alpi, in particolare nel settore centrale ed orientale, con accumuli che hanno superato i 50 cm a quota 1.800 metri. Anche piu' a valle, si sono svegliate sotto un manto bianco cittadine come Cortina d'Ampezzo e Dobbiaco, entrambe sui 1.200 metri.

Tuttavia il freddo dei giorni scorsi ha la vita breve: da domani, su gran parte della penisola, sara' protagonista un anticiclone africano che fara' salire le temperature, in pochi giorni, di 10-15 gradi.

Domani – dice il meteorologo di 3bMeteo Sergio Brivio – si attendono massime ''intorno ai 18-21 gradi al Centronord, con picchi piu' elevati in Sicilia''. Per giovedi' aumenti piu' consistenti ovvero ''fino a 25 gradi al Sud, picchi sui 29 in Sardegna, e centronord tra 20 e 24.

La giornata piu' calda sara' sabato quando ''si potranno sfiorare i 30 gradi in Emilia-Romagna e raggiungere – dice Brivio i 30 o 32 gradi nelle zone interne del centro tirrenico: Firenze, Roma, e altre province di Lazio e Toscana''. Dopo il weekend si rientrera' nelle medie con massime intorno a 20-23 gradi ac secondo delle aree della penisola.

A lungo termine – sottolinea l'esperto, e' in vista un Maggio piu' piovoso della norma al Nord. Per lo piu' soleggiato al Sud, e variabile al Centro.