Maltempo, ancora pioggia e disagi. Ma si abbassa il livello di allerta

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 febbraio 2014 20:35 | Ultimo aggiornamento: 11 febbraio 2014 20:35
Maltempo, ancora pioggia e disagi. Ma si abbassa il livello di allerta

Maltempo, ancora pioggia e disagi. Ma si abbassa il livello di allerta. Nella foto piena dell’Arno a Pisa

ROMA – Ancora pioggia e disagi causa maltempo. Ma, dopo la giornata di martedì, la parte peggiore dell’allerta sembra alle spalle, almeno in Toscana e Lazio, le zone di maggiore criticità. Le previsioni non sono delle migliori: piogge sono attese nel centro sud (soprattutto nella zona adriatica) anche nella giornata di mercoledì.

Notizie parzialmente positive arrivano dalla Toscana dove l’allerta scade alla mezzanotte di martedì. Ma arrivano i primi aiuti alle persone colpite dal maltempo: un contributo complessivo di 3 milioni di euro, con un limite massimo di 5 mila euro per nucleo familiare, è stato  stanziato per le famiglie che hanno subito danni nelle alluvioni avvenute in Toscana tra il 4 gennaio e l’11 febbraio 2014.

Restano però situazioni complesse, come a Lastra a Signa dove è stato evacuato un complesso residenziale. Esondati il fiume Cecina nel Pisano, a Montecatini Val di Cecina e la Sieve a Sagginale e a Ponte a Vicchio.

A Roma, più che la pioggia, che ha continuato a cadere per tutta la mattinata, il problema sono le conseguenze di quanto accaduto nei giorni scorsi. Traffico in tilt sulle arterie principali e secondarie, strade ancora chiuse per lavori.

Altri problemi nel Lazio. Martedì mattina il cedimento di un tratto di strada statale che collega Civitavecchia e il comune di Tolfa ha richiesto l’intervento dei vigili del fuoco. Il Comune di Frosinone ha depositato la relazione per la richiesta di riconoscimento dello stato di emergenza. E a Sora,  una famiglia di sei persone è stata evacuata, in seguito a una frana causata dal maltempo.