Maltempo Lamezia Terme, madre e figlio di 7 anni trovati morti. Si cerca l’altro figlio di 2 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 ottobre 2018 12:37 | Ultimo aggiornamento: 5 ottobre 2018 12:37
Maltempo Catanzaro, scomparsa una donna e i due figli di 7 e 2 anni. Trovata la macchina vuota

Maltempo Catanzaro, scomparsa una donna e i due figli di 7 e 2 anni. Trovata la macchina vuota

LAMEZIA TERME, CATANZARO – E’ stata trovata morta Stefania Signore, la donna scomparsa ieri sera a Lamezia Terme dopo il violento temporale che si era abbattuto sulla zona. La donna era scomparsa con i due figli di 7 e 2 anni. Il piccolo di 7 anni è stato trovato morto insieme alla madre.

Madre e figlio sono stati ritrovati nel letto di un torrente nei comuni di San Pietro a Maida e San Pietro Lametino. I corpi erano ad una cinquantina di metri l’uno dall’altro. Nella stessa area, dove insiste il torrente Cantagallo e diversi sui affluenti, sono concentrate le ricerche dell’altro figlio della donna.

L’auto della donna, una Mito, era stata trovata sul cavalcavia che collega San Pietro Lametino a San Pietro Maida con le frecce accese.

Torrenti esondati, allagamenti, persone sui tetti. L’ondata di maltempo che dalla serata di ieri ha investito la Calabria ha provocato danni e disagi in tutte e cinque le province. Al confine tra le province di Catanzaro e Vibo Valentia, maggiormente interessate le zone delle Serre comprese tra San Vito sullo Ionio, Filadelfia, Polia, San Nicola da Crissa, Monterosso Calabro, Cortale, Maida, Chiaravalle Centrale, San Pietro a Maida, Simbario. Colpita in modo pesante la piana di Gioia Tauro e Siderno, in provincia di Reggio Calabria. Forti temporali interessano anche il crotonese in particolar modo le zone tra i comuni di Strongoli e Cirò Marina.

Sulla zona Tirrenica, la città più colpita in assoluto dalla tarda serata di ieri è Lamezia Terme dove le precipitazioni a carattere temporalesco ed il forte vento imperversano incessantemente. In alcuni quartieri gli abitanti sono stati costretti a salire sui tetti per mettersi in salvo.  Le strade allagate sono impraticabili e le operazioni di salvataggio si svolgono con i gommoni.

Chi non ha potuto raggiungere le proprie abitazioni è stato ospitato nei locali del centro commerciale Due Mari.

Auto bloccate anche sull’A2 Salerno-Reggio Calabria. Ed un torrente, lo Scorsone, è esondato anche a San Vito sullo Jonio, mentre si segnalano smottamenti sulle strade provinciali. Su quella che collega Oppido e Ferrandino, nel Reggino, dieci auto allagate sono state soccorse dalle squadre dei vigili: tra le persone soccorse anche bambini e una donna incinta.

(foto Ansa)