Maltempo: morte tre donne in un sottopassaggio a Prato

Pubblicato il 5 Ottobre 2010 8:10 | Ultimo aggiornamento: 5 Ottobre 2010 9:37

Tre persone cinesi sono morte a Prato a causa dell’ondata di maltempo che sta investendo la zona. I corpi delle tre persone sono stati recuperati dai vigili del fuoco in via Ciulli all’interno di un sottopasso che era stato invaso dall’acqua. Per far fronte alle forti piogge in provincia di Prato stanno arrivando rinforzi dei Vigili del Fuoco da Arezzo e Siena.

Squadre dei vigili del fuoco, della provincia di Firenze e del volontariato di protezione civile sono intervenute nella notte nella piana fiorentina, nel Mugello e nell’empolese in seguito ad allagamenti. La Regione Toscana ha emesso un avviso meteo valido fino alle 12 di oggi: sono previste precipitazioni persistenti e diffuse fino a molto abbondanti.

Le vittime sono tre donne cinesi di 42, 50 e 34 anni. Le tre donne sono annegate in un sottopasso ferroviario mentre si stavano recando al lavoro a bordo di una Lancia Y. La vettura sarebbe stata improvvisamente travolta e sommersa dall’acqua nel sottopassaggio. Il fatto è avvenuto intorno alle 5.

Una delle tre donne era riuscita ad uscire dall’auto rimasta intrappolata dalle acque, probabilmente in un disperato tentativo di fuga. Il cadavere della donna, che era fuori dall’abitacolo, è stato recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco grazie alla segnalazione di un parente che era giunto sul posto pochi minuti dopo la tragedia. Il corpo era immerso nell’acqua e nel fango e anche grazie all’impiego di potenti idrovore mobili è stato possibile individuarlo.

In seguiro un’altra auto con alcune persone a bordo è stata trovata dai vigili del fuoco nel sottopasso in via Lucci, sempre a Prato.