Maltempo in Emilia: allagato Crespellano, frana fa crollare una casa a Borgo Tossignano

di redazione Blitz
Pubblicato il 20 maggio 2019 13:21 | Ultimo aggiornamento: 20 maggio 2019 13:44
Maltempo in Emilia: allagato Crespellano, frana fa crollare una casa a Borgo Tossignano

Maltempo in Emilia: allagato Crespellano, frana fa crollare una casa a Borgo Tossignano (Foto Ansa)

BOLOGNA  –  Continuano i disagi per il maltempo che non dà tregua al centro-nord Italia. Crespellano, nel Comune di Valsamoggia, alle porte di Bologna, è stato colpito domenica 19 maggio da una forte e intensa pioggia che ha provocato l’esondazione del torrente Rio. L’acqua, oltre alle principali strade del paese, ha invaso anche la Bazzanese e la ferrovia suburbana della linea Bologna-Vignola, con disagi per chi si muove in treno. Oggi, lunedì 20 maggio, è rimasto chiuso l’asilo nido perché alcuni locali sono allagati. Molti gli interventi dei vigili del fuoco.

In provincia di Modena prosegue il monitoraggio di fiumi e canali minori e sono state chiuse alcune strade, ad esempio a Castelfranco Emilia.

A Borgo Tossignano, vicino ad Imola (Bologna), una frana provocata dal maltempo ha fatto crollare una casa. Non ci sono stati feriti perché l’anziana donna che vi abita è riuscita a scappare in tempo. Altre dieci abitazioni poco più a valle, seriamente minacciate dalla frana, sono state già evacuate dai vigili del fuoco, che sorvegliano la zona dall’alto con l’elicottero. 

5 x 1000

Nella tarda mattinata di lunedì 20 maggio alcuni calcinacci si sono staccati dal viadotto dell‘autostrada A14 che sovrasta via Bencivenni, zona Borgo Panigale, poco lontano dall’aeroporto Marconi di Bologna. Il crollo, le cui cause sono in corso di accertamento, non ha provocato feriti. Sono intervenuti i vigili del fuoco per la messa in sicurezza dell’infrastruttura.

In generale l’allerta di protezione civile e Arpae resta di livello arancione in Emilia-Romagna per criticità idraulica, ma solo nella pianura emiliana centrale, orientale e nella costa ferrarese. Per il resto le previsioni sono di un miglioramento del meteo un po’ ovunque e si passa al codice giallo, con tendenza all’attenuazione. La criticità arancione è riferita alla permanenza di livelli idrometrici sostenuti nei tratti vallivi di Secchia e affluenti del Reno, già interessati dalle piene delle scorse settimane. (Fonte: Ansa)