Cronaca Italia

Maltempo, le previsioni: breve tregua al Nord, ora allarme centro sud

Maltempo, tregua al Nord, ora allarme centro sud

Maltempo, tregua al Nord, ora allarme centro sud

GENOVA – Un morto a Genova, un disperso in provincia di Modena. E allerta maltempo che non accenna ad arretrare, anzi. Che da martedì allargherà il suo fronte verso sud.  Al Nord ci sarà una tregua di breve durata visto che è in arrivo da giovedì una nuova perturbazione.

E’ quanto prevedono per i prossimi giorni i meteorologi, secondo i quali, però, la nuova perturbazione non dovrebbe riguardare particolarmente la Liguria, la regione più interessata dal maltempo di questi giorni.

“Nelle prossime ore il maltempo – avvertono da 3bmeteo.com – si concentrerà al Centrosud, con piogge e rovesci fino a martedì compreso. Attenzione particolare a basso Lazio, Campania, Calabria e Sicilia, dove ci potranno essere temporali anche di forte intensità, con rischio grandine e raffiche di vento”.    

L’abbassamento delle temperature,

 “favorirà inoltre il ritorno delle nevicate finalmente anche sull’Appennino (che a differenza delle Alpi sperimenta una situazione neve desolante) in genere oltre i 1100-1400m”. Al Nord il tempo tenderà lentamente a migliorare, con residue precipitazioni in attenuazione ma nubi a tratti insistenti. “Tuttavia la tregua – concludono da 3bmeteo.com – potrebbe durare poco perché già si intravede una nuova perturbazione da giovedì, con piogge e nevicate questa volta anche in collina, grazie all’arrivo di aria più fredda dal Nord Europa”.    

Le piogge, comunque, sono state fino ad oggi abbondanti: rileva Edoardo Ferrara, meteorologo di 3bmeteo.com, dall’inizio di gennaio sono caduti picchi superiori a 600-700 mm, fino ad oltre 6-7 volte la quantità attesa per l’intero mese. Le Alpi nel frattempo, precisa, sono “sommerse di neve, con accumuli sino a 2 metri e mezzo a 1500m di altezza, come nel caso di Madesimo, mentre al di sopra dei 2000-2300m si raggiungono anche i 3-4 metri. “Attenzione dunque al pericolo valanghe, che si mantiene su grado forte”, avverte Ferrara.

La situazione, in ogni caso, resta critica in provincia di Modena dove sono al lavoro anche 50 militari e 11 mezzi speciali di soccorso. Criticità anche in Liguria dove i vigili del fuoco lavorano in provincia di Imperia per diverse frane e smottamenti. Disagi anche in provincia di Savona e di Genova.  Nel frusinate, intanto, in attesa della pioggia di martedì è già in corso il monitoraggio del livello dei fiumi.

To Top