Maltempo in Liguria, frane a Sanremo, Ospedaletti, Genova: 62 sfollati

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Novembre 2019 19:09 | Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2019 20:17
Maltempo in Liguria: frane a Sanremo e Ospedaletti, 23 persone sgomberate

(foto Ansa)

GENOVA – Il maltempo in Liguria continua a farsi sentire. Sono  62 il numero degli sfollati nel centro ponente della regione causa del maltempo che ha provocato frane a ridosso delle loro abitazioni: 33 a Genova, 1 a Quiliano (Savona), 18 a Ospedaletti (Imperia), 5 a Pieve di Teco, 5 a Sanremo nell’imperiese. Restano circa 400 persone isolate a Genova Cogoleto a causa di una frana, ma la zona è raggiungibile dai mezzi di soccorso.

Le 120 persone in corso Perrone a Genova in Valpolcevera non sono più isolate perché è stata liberata una delle due vie di accesso. A Genova molte vie restano chiuse a causa di frane. Nel Savonese sono undici le strade provinciali chiuse. Nel capoluogo ligure tutti i corsi d’acqua sono sotto il livello di Guardia tranne il Cerusa.

Cinque persone, per un totale di tre famiglie, sono state sgomberate nel tardo pomeriggio di sabato 23 novembre a Sanremo a causa del crollo di un muraglione avvenuto in via Primavera, una traversa di corso Mazzini, nei pressi del campo sportivo. Le macerie del crollo, che si è verificato tra due edifici, sono finite su un’abitazione. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con la polizia locale. Gli sfollati, tutti in contatto con l’ufficio Servizi Sociali del Comune, avrebbero già trovato sistemazione da amici e parenti.

Sempre in provincia di Imperia, ad Ospedaletti, la frana del muro di sostegno del giardino di un condominio ha comportato lo sgombero di diciotto persone tra cui il sindaco Daniele Cimiotti. “Mi sono auto-sfollato – ha detto il sindaco -. Io troverò sistemazione da parenti e per chi non alternative, abbiamo messo a disposizione l’Hotel Firenze”. Lo smottamento, avvenuto all’altezza del civico 34 di via Battisti, ha interessato due condomini e, appunto, la casa del primo cittadino. Sul posto sono intervenuti la polizia municipale e i vigili del fuoco.  

In provincia di Savona, a Quiliano è parzialmente collassata nel fiume la strada che conduce alla frazione Tecci: circa 20 metri di asfalto hanno ceduto, al momento la strada è chiusa. A Spotorno la pioggia ha causato un corto circuito in uno stabilimento balneare dando vita a un incendio, fortunatamente subito spento. A Dego è totalmente distrutto l’impianto sportivo, sommerso dall’acqua.

Allagamenti si registrano un po’ ovunque in provincia, incluso il capoluogo Savona. Due finora i corsi d’acqua esondati: il Bormida a Dego e il rio Casazza a Borghetto Santo Spirito. Preoccupano anche il Teiro a Varazze, il Maremola a Pietra Ligure e il Centa ad Albenga che ha raggiunto il livello di attenzione. Quasi risolta la situazione a Bormida, dove a causa di una frana otto famiglie sono isolate: i lavori proseguono senza sosta e entro breve la strada dovrebbe essere percorribile. A Alassio la mareggiata ha nuovamente sommerso la passeggiata causando danni ai locali. (Fonte: Ansa)