Maltempo: neve in Veneto, Lombardia, Toscana ed Emilia

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Dicembre 2019 12:00 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2019 12:00
Maltempo: neve in Veneto, Lombardia, Toscana ed Emilia

(Ansa)

ROMA – Annunciata, la neve sta arrivando sull’Italia del Nord ma non solo. Come da previsioni meteo giovedì 12 dicembre il maltempo ha imbiancato la Valtellina e la Valchiavenna, in provincia di Sondrio, ma anche Padova, Verona, Vicenza e Rovigo in Veneto, e, in Toscana, l’Alta Val di Bisenzio (Prato) e il Mugello (Firenze), già colpito dal terremoto degli scorsi giorni. Qualche fiocco anche su Bologna e Modena. 

LOMBARDIA – L’ondata di maltempo che dalla notte ha colpito la Valtellina e la Valchiavenna ha portato fitte nevicate in quota, ma neve anche nelle località di fondovalle che rendono più difficoltosa la circolazione stradale. In azione, in particolare nei paesi a mezza costa sulle montagne, i mezzi spazzaneve e spargisale. I passi alpini, quelli rimasti ancora aperti, sono transitabili unicamente con catene da neve montate. La Polstrada del Comando provinciale di Sondrio invita gli automobilisti alla massima prudenza e ad aumentare la distanza di sicurezza fra un veicolo e l’altro per la possibilità di improvvise frenate. Il rischio è rappresentato, nelle prossime ore, da gelate di tratti stradali innevati per annunciati cali delle temperature.

VENETO – Nevica anche in pianura sul Veneto dalle prime ore di giovedì mattina. Una precipitazione al momento debole, che non crea problemi al traffico. Imbiancate Padova, Verona, Vicenza, Rovigo, mentre i fiocchi bianchi non si sono ancora fatti vedere a Venezia. La regione si è svegliata in una giornata prettamente invernale, con cielo coperto e temperatura intorno agli 0 gradi. Solo nelle zone fuori dai centri urbani e nelle campagne, tuttavia, la nevicata sta già attecchendo, e i fiocchi hanno già creato uno strato bianco su tetti e strade. Nevicate sono in corso anche sull’altopiano di Asiago e sui monti veronesi della Lessinia.

TOSCANA – La neve non ha risparmiato neppure la Toscana ed il Mugello, già colpito dal terremoto degli scorsi giorni. Nella notte si sono imbiancati rilievi e passi dell’Appennino, in alta Val di Bisenzio. Innevati i paesi di Montepiano e Sasseta. Al momento la neve non ha causato particolari disagi anche perché il fenomeno era stato annunciato dai bollettini meteo della protezione civile che ha emesso un avviso di codice giallo per ghiaccio e neve in vigore oggi. In Mugello ha cominciato a nevicare a metà della notte, anche nel fondovalle dove presto la neve si è trasformata in pioggia. Invece sui passi appenninici di Colla, Giogo, Futa, Raticosa, Consuma la nevicata continua tuttora, ma senza particolari problemi. In corso interventi di mezzi e personale della Città Metropolitana di Firenze sulle viabilità. Secondo la Metrocittà le precipitazioni dovrebbero continuare tutta la mattinata.

EMILIA-ROMAGNA – Neve anche in Emilia, soprattutto nelle aree collinari e sui rilievi di montagna, ma, al momento nessuna criticità. Secondo quanto riferito dalla protezione civile, già da questa notte, ci sono state nevicate modeste sugli Appennini con accumuli non significativi di qualche centimetro. Qualche fiocco misto a pioggia anche in pianura e in città come Bologna e Modena. Al momento non si segnalano particolari disagi per la viabilità ed il trasporto ferroviario. Rfi sta monitorando la situazione sulla rete regionale: il traffico è regolare e si è pronti ad intervenire con le misure necessarie nel caso di un peggioramento significativo delle condizioni meteo. La protezione civile regionale ha emesso, per la giornata di oggi, un’allerta gialla per neve. La perturbazione, secondo le previsioni, sarà in rapido transito e, a partire dal settore occidentale, dovrebbe esaurirsi dal pomeriggio. Tuttavia, sarà un’attenuazione solo temporanea: domani si profila un nuovo afflusso di aria fredda da nord. 

SARDEGNA – In Sardegna, invece, venti fino a burrasca e mareggiate sono previsti per le prossime 24-30 ore. La nuova allerta meteo è stata diffusa dalla Protezione civile regionale ed ha validità sino alle 18 di sabato 14 dicembre. L’isola è interessata da una circolazione depressionaria proveniente dall’Europa centro-occidentale. Soffieranno in particolare venti forti da nord-ovest con rinforzi fino a burrasca sulle coste settentrionali e in prossimità dei rilievi. (Fonte: Ansa)