Maltempo, a Ormea (Cuneo) mille residenti isolati, senza acqua né luce. Il sindaco: “Qui nessun soccorritore”

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Ottobre 2020 17:04 | Ultimo aggiornamento: 3 Ottobre 2020 17:04
Maltempo, a Ormea (Cuneo) mille residenti isolati, senza acqua né luce. Il sindaco: "Qui nessun soccorritore"

Maltempo, a Ormea (Cuneo) mille residenti isolati, senza acqua né luce. Il sindaco: “Qui nessun soccorritore” (Nella foto Ansa, il Tanaro)

A Ormea, in provincia di Cuneo, oltre mille abitanti della val Tanaro sono isolati, senza luce né acqua. La denuncia del sindaco: “Nessun soccorritore qui”

A Ormea, dove la provincia di Cuneo confina con la Liguria, gli oltre mille residenti della val Tanaro sono isolati da ieri notte a causa del maltempo. Mancano luce e acqua, metà delle frazioni sono irraggiungibili e i soccorritori non possono per ora arrivare.

Maltempo, la denuncia del sindaco di Ormea

Il sindaco Giorgio Ferraris ricarica il cellulare sulla sua auto per tenere i contatti con l’esterno. “In paese non è arrivato nessun soccorritore. Ci siamo io, il maresciallo dei carabinieri, i volontari e i cittadini che stanno cercando di liberare le strade dalle frane”, denuncia il primo cittadino.

“La statale per la Liguria così come metà delle frazioni sono bloccate. Le scuole resteranno chiuse per almeno una settimane e anche la rete del teleriscaldamento che passa sul ponte è stata danneggiata”. 

L’esondazione del Tanaro 

Solo poco prima sempre Ferraris su Facebook aveva spiegato: “La situazione di Ormea, in sintesi, è questa: il Tanaro è esondato a Ponte di Nava e a Ormea in tutta la zona di Via Orti ed è entrato nei fabbricati della cartiera creando grossi problemi; inoltre ha distrutto i ponti di Barchi e della cartiera”.

Il torrente Armella, prosegue il primo cittadino, “ha invaso Piazza della Libertà e il centro cittadino. La strada statale è bloccata a monte e a Valle e tutte le strade delle frazioni sono chiuse per frane e smottamenti. Abbiamo fango e tronchi dappertutto. Manca l’energia elettrica su tutto il territorio comunale e l’acqua in molte zone”. (Fonte: Ansa)