Maltempo, allerta meteo sul centro-nord. A Genova stop traghetti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Dicembre 2013 14:11 | Ultimo aggiornamento: 25 Dicembre 2013 20:58

ALLERTA METEO IN LIGURIA, SFOLLATE 50 PERSONE A BORGHETTOROMA – Neve sulle Alpi sopra quota 800 metri, vento forte e precipitazioni intense su tutto il versante tirrenico: l’Italia affronta la “tempesta di Natale”, un’ondata di maltempo che colpirà tutto il Paese nelle prossime 48 ore. Occhi puntati soprattutto sulla Liguria dove la Protezione Civile ha alzato la soglia di allerta (fino alle 18 del 26 dicembre) raccomandando la massima attenzione nelle zone a rischio frane e esondazione.  Particolare attenzione viene posta al rio del Fereggiano, che esondò nel 2011. Tutto il nodo autostradale genovese è stato proibito al traffico dei furgoni e dei caravan. Stop a tutti i traghetti da Genova verso la Sardegna.

Neve in Piemonte  oltre i mille metri. Passi alpini sono transitabili con catene montate o pneumatici da neve. In azione i mezzi spazzaneve dell’ Anas. Allerta sopratutto su Verbano e Biellese, zone per le quali è stato emesso un avviso di criticità. In montagna le nevicate (già 50 centimetri a Bardonecchia) sono accompagnate da venti forti che, con le schiarite previste per Santo Stefano, determinano un forte pericolo valanghe.

In Toscana sono stati sospesi  i collegamenti per l’isola d’Elba dal porto di Piombino.

Precipitazioni diffuse su tutto il Veneto. Allerta anche  in Sardegna, ancora alle prese con il difficile dopo alluvione dello scorso autunno. La Protezione civile ha emanato un avviso di moderata criticità per rischio idrogeologico a partire da questa mattina e per le prossime 24-36 ore.

Allarme anche a Roma e in tutto il Lazio dove si prevedono piogge diffuse. In Campania la Protezione civile ha già emanato l’avviso di criticità a partire dalle 20 di stasera e fino alla mattina del 27 dicembre.

LE FOTO E LA DIRETTA TWITTER: