Maltempo, dal pomeriggio altri temporali. Allerta in 8 Regioni

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Settembre 2020 12:20 | Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2020 12:20
Maltempo, dal pomeriggio altri temporali. Allerta in 8 Regioni

Maltempo, dal pomeriggio altri temporali. Allerta in 8 Regioni (Foto Ansa)

Il maltempo continua a colpire. Nuovo peggioramento, allerta in 8 Regioni.

Non si arresta l’ondata di maltempo proveniente dal Regno Unito. Dopo le perturbazioni che hanno portato non pochi disagi nella giornata di mercoledì 23 settembre, un nuovo peggioramento è previsto nel pomeriggio di oggi, 24 settembre. 

Secondo gli esperti del sito IlMeteo.it nella prima parte del giorno assisteremo un momento di pausa, con qualche temporale sui rilievi lombardi, sul Levante ligure e sull’alta Toscana. 

Ma già dalle prime ore del pomeriggio, la situazione andrà rapidamente peggiorando su tutto il Nord con piogge sparse, rovesci e parecchi temporali.

Il peggio in serata con forti ed abbondanti precipitazioni sulle aree centrali e di levante della Liguria, gran parte della Lombardia, specie i rilievi, l’alto Veneto e il Friuli Venezia Giulia.

Non solo. Per la giornata odierna la Protezione Civile ha emesso un’allerta arancione su buona parte dell’Emilia Romagna, e un’allerta gialla in ampie zone di Lazio, Liguria, Lombardia, Veneto, Molise, Umbria e Toscana. 

Coldiretti, 1000 eventi estremi nel 2020. Milioni di danni

Nubifragi, tornado, bombe d’acqua, grandinate e vento forte. Con l’ultima perturbazione arrivano quota 1000 gli eventi estremi che hanno colpito l’Italia nel 2020. 

E’ quanto emerge da un monitoraggio della Coldiretti sull’ultima ondata di maltempo che da nord a sud ha devastato agrumi, ulivi, vigne, ortaggi e stalle.

Dal Piemonte alla Puglia, dal Lazio fino alla Sicilia il maltempo ha colpito macchia di leopardo con manifestazioni violente.

Ammontano a milioni di euro i danni nelle città e nelle campagne.

Gli oltre mille eventi estremi verificati in questo 2020, evidenzia la Coldiretti, sono il risultato dell’enorme energia termica accumulata nell’atmosfera in un anno che è stato fino adesso di oltre un grado superiore alla media storica.

Si è di fronte alle conseguenze dei cambiamenti climatici con una tendenza alla tropicalizzazione.

Fenomeni come grandine di maggiori dimensioni, una più elevata frequenza di eventi violenti, sfasamenti stagionali e il rapido passaggio da sole a maltempo.

La Coldiretti parla di costi per oltre 14 miliardi di euro in un decennio, tra perdite della produzione agricola e danni alle strutture e infrastrutture nelle campagne con allagamenti, frane e smottamenti. (Fonte: Ansa).