Maltempo, torna la pioggia: mercoledì rischio nubifragio a Roma

Pubblicato il 24 ottobre 2011 19:58 | Ultimo aggiornamento: 24 ottobre 2011 20:03

ROMA, 24 OTT – Allerta maltempo in tutta Italia. L'effetto combinato delle due perturbazioni, provenienti dalla Francia e dal Nord Africa, che stanno colpendo il nostro Paese produrra' i suoi effetti piu' forti, secondo gli esperti, domani e mercoledi'. E' in particolare rischio nubifragi e dissesti per domani sul levante ligure, mentre dopodomani, spiega Daniele Cat Berro della Societa' Meteorologica Italiana, ''violenti temporali potrebbero verificarsi su Lazio, Toscana e Campania''.

L'allerta meteo e' stato emesso anche dalla Protezione Civile, che prevede piogge etemporali prima sulla Toscana, poi sulle regioni del Nord e successivamente sul resto del nostro Paese.

Allerta anche per la capitale: "Un nubifragio a Roma – afferma Antonio Sanò de Ilmeteo.it – è atteso per mercoledì". E per quel giorno il Campidoglio ha allertato le strutture competenti "per mitigare gli effetti di eventuali precipitazioni".

Domani, in realta', secondo il meteorologo Mario Giuliacci, e' prevista pioggia "su tutto il Nord, in Toscana, Umbria, dalla sera nel Lazio, in Sardegna, Calabria e Sicilia". Si prevede neve sulle alpi centro-occidentali, oltre i 1000 metri e forti venti di scirocco su tutti i mari. "Si salvano – precisa – solo le Regioni del medio-basso adriatico, dove martedi' ci saranno solo nuvole".

Mercoledi' sono invece previste piogge anche sulle regioni adriatiche, mentre giovedi' il tempo migliorera' al centro-nord e rimarranno solo piogge al sud.

A causare questa ondata di maltempo sono le due perturbazioni che stanno colpendo l'Italia: la prima, la piu' intensa, proviene dalla Francia e sta producendo i suoi effetti soprattutto sull'Italia centro-occidentale; la seconda, proveniente dal Nord Africa, portera' al massimo piogge sulla Sicilia e Calabria.

''Le temperature, al momento sotto la media – precisa Giuliacci – tenderanno paradossalmente a risalire, per effetto dei venti di scirocco, riportandosi ovunque nella media stagionale''.

Oggi, intanto, spiega ancora il meteorologo, si registra ''pioggia debole su Piemonte e Lombardia, e anche su Sardegna e nel Lazio. Il tempo e' per lo piu' nuvoloso ovunque".

Cat Berro ricorda che non e' possibile fare previsioni piu' puntuali "perche' i fenomeni temporaleschi possono essere localizzati. Certamente tutto il versante tirrenico e' piu' esposto alla perturbazioni. Chi, nelle regioni che saranno piu' colpite dal maltempo, vive in una zona vicino a torrenti o a rischio frane, si deve tenere pronto per eventuali disagi".

Secondo Sergio Brivio di 3bmeteo.com, in riferimento alla situazione meteo nella capitale, è "possibile un forte temporale, seppure non con le conseguenze devastanti di quello della scorsa settimana, anche a Roma nelle prime ore di mercoledì".

Intanto e' pre-allerta in Campidoglio, che e' in costante contatto con la Regione Lazio e il Dipartimento nazionale della Protezione Civile. "Le condizioni del tempo sono destinate a peggiorare – si legge in una nota del Campidoglio – nella prima mattinata di mercoledi' quando si prevede 'cielo molto nuvoloso o coperto con diffuse e frequenti precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, capaci di dar luogo a ripetuti scrosci di forte intensita'; tendenza a rapido miglioramento dalla serata".