Maltempo: Trieste bora a 120 km/h, scuole chiuse. Venezia acqua alta. Treni tilt

Pubblicato il 25 Marzo 2013 16:47 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2013 16:48
Maltempo Nord Est: bora e scuole chiuse a Trieste, treni in tilt

Maltempo Nord Est: bora e scuole chiuse a Trieste, treni in tilt (foto Ansa)

TRIESTE – Neve in Veneto, anche a bassa quota e bora a Trieste con il vento che soffia fino a 120 km/h. Nel nord-est è ancora inverno con una perturbazione che è destinata ad accanirsi sulla zona ancora per qualche giorno.

La situazione è complessa a Trieste dove, a causa del meteo, le scuole resteranno chiuse il 26 marzo. Ma non va tanto meglio a Venezia dove la neve è comparsa nella mattinata del 25 marzo e dove, in serata,  è previsto il ritorno dell’acqua alta nelle parti più basse della città in corrispondenza di una punta massima di marea prevista di un metro sul medio mare poco prima delle 22.

Ghiaccio sui binari, problemi ai treni. Le Ferrovie dello Stato hanno diffuso una nota in cui si informa che la circolazione ferroviaria e’ ”fortemente rallentata dalle 7.00 di questa mattina, fra Trieste e Monfalcone, sulla linea Venezia – Trieste”. La concomitanza di temperature estremamente basse, forte vento di bora e pioggia ha determinato ”la formazione repentina e massiccia di ghiaccio sui cavi di alimentazione elettrica dei treni – è spiegato nella nota – nonostante le attività di raschiamento della locomotiva appositamente attrezzata che ha operato nel corso della notte. In considerazione delle forti difficoltà di circolazione anche sulla rete stradale, per garantire la mobilità è stato istituito un servizio navetta con treni a trazione diesel fra Trieste e Monfalcone”, conclude il comunicato.

Liguria, albero sui binari. Problemi dovuti al meteo anche in Liguria. Traffico rallentato sulla linea ferroviario Genova-Spezia per un albero caduto su un binario all’altezza di Genova Nervi. Lo hanno reso noto le Ferrovie dello Stato. Tecnici sono al lavoro per liberare il binario in direzione La Spezia e ripristinare la linea di alimentazione elettrica, rimasta danneggiata. La zona e’ interessata da un forte vento. La circolazione ferroviaria e’ stata riprogrammata. Inevitabili i ritardi dei convogli, 16 dei quali sono stati parzialmente cancellati.

Frana sopra Pesaro.  Una grossa frana si è staccata dalla collina sopra Pesaro trascinando alberi e terriccio fino alla strada sottostante, la Statale Adriatica, ora chiusa al traffico dal km 240 al km 243 in direzione di Fano, con deviazione obbligatoria lungo la Strada Panoramica. Non ci sono stati feriti ne’ danni alle auto, ma i vigili del fuoco e i tecnici dell’Anas saranno impegnati a lungo per rimuovere piante e terriccio. Sul posto anche la Polizia stradale e i vigili urbani.    Nella zona piove a intermittenza da settimane, e la Protezione civile aveva diramato proprio ieri un avviso di allerta meteo che annunciava possibili frane e smottamenti.