Bomba d’acqua a nord di Udine: fogne esondate e strade allagate

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2020 9:44 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2020 9:44
Bomba d'acqua a nord di Udine: fogne esondate e strade allagate

Bomba d’acqua a nord di Udine: fogne esondate e strade allagate (foto da archivio ANSA)

ROMA – Una forte ondata di maltempo ha interessato la zona di Udine nella giornata di ieri, giovedì 18 giugno.

Colpiti soprattutto i comuni di Reana del Rojale, in particolare nella zona di Vergnacco, Buja, Tarcento, Nimis, Tricesimo e Pagnacco.

Come riporta Il Friuli, si sono registrati vasti allagamenti. Le strade sono bloccate in diversi punti.

Diverse auto sono rimaste intrappolate nei sottopassi e lungo la viabilità, i cui conducenti e passeggeri sono riusciti a uscire e a lasciare l’abitacolo.

Smottamenti segnalati tra Savorgnano e Nimis, sempre in provincia di Udine.

Sono esondati corsi d’acqua e tratti della rete fognaria, che non hanno smaltito la notevole quantità d’acqua dovuta alle intense precipitazioni.

Sono rimasti allagati cantine, autorimesse e scantinati e anche alcune abitazioni.

A Vergnacco è esondato un canale ed è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per soccorrere due persone anziane che avevano la cantina allagata.

Tra la frazione di Zompitta e il comune di Nimis due vetture sono rimaste bloccate dall’acqua. 

Non sono mancati gli interventi per la caduta di alberi e rami sulle strade.

Il maltempo potrebbe aver contribuito alla caduta di un vetro di un ascensore nel centro commerciale di Torreano di Martignacco: il vetro si è infranto in un’area già precauzionalmente transennata. (fonte IL FRIULI, TGR RAI)