Maltempo, il Viminale valuta la chiusura degli uffici pubblici

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 ottobre 2018 19:17 | Ultimo aggiornamento: 30 ottobre 2018 1:43
Maltempo, il Viminale valuta la chiusura degli uffici pubblici (foto Ansa)

Maltempo, il Viminale valuta la chiusura degli uffici pubblici (foto Ansa)

ROMA – Il Viminale sta valutando la chiusura degli uffici pubblici e delle scuole a causa del maltempo. Valutare l’opportunità di limitare, “a tutela della pubblica e privata incolumità, gli spostamenti della popolazione ed il conseguente aumento dei volumi di traffico attraverso l’adozione di provvedimenti di chiusura delle scuole e degli uffici pubblici presenti sul territorio, previe intese con l’Autorità scolastica e gli amministratori locali”. Lo indica una circolare inviata da Matteo Piantedosi, capo di Gabinetto del ministro dell’Interno, a tutti i prefetti in considerazione del possibile aggravarsi del maltempo.

Le scuole chiuse.

A Roma un’ordinanza del Campidoglio ha disposto la chiusura degli istituti di ogni ordine e grado. Stessa situazione anche in Veneto e in moltissime località del Nord Est. Dopo una serie di riunioni in prefettura a Padova, Belluno, Rovigo, a seguito delle quali era stato deciso lo stop per le strutture cittadine e per quelle delle rispettive province, l’Unità di crisi istituita presso la Protezione Civile regionale ha reso noto che le scuole resteranno chiuse in tutto il Veneto, battuto in queste ore da forti piogge e vento. La chiusura interesserà anche tutto il territorio del Trentino, mentre saranno regolari le lezioni all’università. Contromisure anche in Friuli, dove su disposizione del Prefetto, Angelo Ciuni, resteranno chiuse diverse scuole in provincia di Udine che si trovano nelle aree interessate da allerta meteo “rossa”. Gli istituti di ogni ordine e grado saranno chiusi anche in provincia di Pordenone, dopo che le valutazioni sull’evoluzione della perturbazione hanno consigliato la massima cautela. Passando a Nord Ovest, con l’allerta rossa per le piogge prolungata fino a domani alle 15 in tutto lo Spezzino e in parte del Tigullio, le scuole, in queste zone, resteranno chiuse. La parte del Tigullio interessata dall’allerta rossa comprende, tra i comuni principali, Santa Margherita, Rapallo, Chiavari, Portofino, Sestri Levante. Studenti a casa anche a Brescia e a Grosseto. Al Sud gli edifici scolastici resteranno chiusi in diverse zone della Campania, e tra queste Capri, Gragnano, Castellammare di Stabia e Pozzuoli. Provvedimento di fermo dell’attività didattica anche in Marsica e Alto Sangro.