Mamme coi 6 figli adottivi giù dalla scogliera: fu omicidio-suicidio. I bambini erano drogati

di Daniela Lauria
Pubblicato il 8 aprile 2019 15:17 | Ultimo aggiornamento: 8 aprile 2019 15:17
Mamme coi 6 figli adottivi giù dalla scogliera: fu omicidio-suicidio. I bambini erano drogati

Mamme coi 6 figli adottivi giù dalla scogliera: fu omicidio-suicidio. I bambini erano drogati

LOS ANGELES – Sono volate giù dalla scogliera insieme ai sei figli adottivi e sono tutti morti. Quello che sembrava un terribile incidente, fu in realtà un omicidio-suicidio. E’ quanto rivelano le conclusioni dell’inchiesta durata oltre un anno. La tragedia è avvenuta nel 2018 a Mendocino, nel Nord della California. Jennifer Hart era alla guida del suv, sua moglie Sarah sul lato passeggero. Sui sedili posteriori viaggiavano tutti e sei i figli adottivi della coppia: Abigail, Jeremiah, Markis, Sienna, Hannah e Devonte, di età compresa tra i dodici e i diciannove anni.

Alcuni corpi furono trovati sul luogo della tragedia, altri solo settimane dopo. Le analisi sui corpi dei ragazzi hanno poi rivelato che in circolo avevano l’equivalente di 19 dosi di Benadryl: le mamme li avevano drogati. Anche Sarah Hart aveva assunto i tranquillanti, mentre Jennifer aveva bevuto prima di mettersi al volante, forse per farsi coraggio. 

A fugare i dubbi degli investigatori sono state poi i risultati di ricerche in internet trovati sul cellulare di una delle due donne. Su Google la donna ha cercato: “500mg di Benadryl possono uccidere una donna di 120 libbre?”. E ancora: “La morte per annegamento è relativamente indolore”. “Ci vuole tanto per morire di ipotermia nell’acqua mentre si annega in una macchina?”.

Ulteriori conferme sono state trovate poi nel computer di bordo dell’auto: il veicolo si sarebbe fermato su un piazzale di sosta lungo la scogliera e poi ha accelerato bruscamente precipitando verso il mare. Queste informazioni, unite all’assenza di segni di frenata sull’asfalto, hanno spinto gli investigatori a sospettare di un gesto intenzionale.

Resta un mistero il movente: secondo quanto emerso a spingere le due madri a mettere in pratica l’insano gesto potrebbe essere stata una visita dei servizi sociali avvenuta poco prima della tragedia. In passato le due donne erano state segnalate per abusi sui minori. (Fonte: Cnn)