Maltempo Manciano (Grosseto), torrente Sgrilla in piena e fuori dagli argini

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Novembre 2019 7:55 | Ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2019 7:55
Grosseto, Ansa

Maltempo a Manciano (foto Ansa)

ROMA – Nuovi allagamenti nel territorio del comune di Manciano (in provincia di Grosseto), già duramente colpito sabato dal maltempo, con 100 millimetri di pioggia caduti in appena sei ore.

Secondo quanto si legge sulla pagina Facebook dell’amministrazione comunale “il torrente Sgrilla è in piena ed è già fuori dagli argini” e le strade provinciali “sono veri e propri fiumi d’acqua”: “Non mettersi in viaggio”. Chiuse la Sr74, la Sp 101 Sgrillozzo-Vallerana la provinciale 159 direzione Pomonte. In considerazione “della forte ondata di maltempo che si sta abbattendo in queste ore sul territorio”, è stato “aperto il Centro operativo comunale presso il Comune di Manciano”. Il sindaco è in contatto con prefettura e Provincia.

Il fiume Albegna in piena ha superato il secondo livello di guardia e in alcuni punti della campagna, riferisce la sala della protezione civile regionale, ha tracimato senza però raggiungere alcuna abitazione.

Nella zona di Polverosa è stato segnalato vento forte che, rileva ancora la protezione civile, ha scoperchiato alcuni tetti. In totale a Manciano sono stati registrati dalle 14 di ieri 153 millimetri di pioggia, di cui 120 dalle 20 di ieri. Inoltre, già venerdì erano caduti 100 millimetri di pioggia in sei ore. Nel territorio di Manciano famiglie residenti nei poderi del Quarto Albegna, fa sapere il Comune, sono state confinate ai piani alti delle proprie abitazioni.

Chiuse diverse strade per allagamenti e il ponte sull’Albegna tra Marsiliana e S.Andrea. Due persone bloccate con l’auto a causa della strada invasa dall’acqua, sono state soccorse ieri sera dai vigili del fuoco in località Ghiacciobosco a Capalbio. Le altre zone dove sono state registrate le precipitazioni più forti sono l’Aretino e la Val di Chiana, nel Senese. Segnalata una frana a Loro Ciuffenna.

Fonte: Ansa.