Manduria, morte di Antonio Stano: fermati otto della baby gang. Sei sono minorenni

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Aprile 2019 8:20 | Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 2019 8:20
Manduria, morte di Antonio Stano: fermati otto della baby gang. Sei sono minorenni

Manduria, morte di Antonio Stano: fermati otto della baby gang. Sei sono minorenni (Foto Ansa)

ROMA – Otto persone della cosiddetta “Comitiva degli orfanelli” sono stati fermati per il pestaggio di Antonio Cosimo Stano, l’uomo di 65 anni morto il 23 aprile scorso dopo essere stato picchiato e bullizzato da una baby gang a Manduria. Tra gli otto fermati sei sono minorenni. I reati contestati sono quelli di tortura, danneggiamento, violazione di domicilio e sequestro di persona aggravati. 

Gli arresti sono stati eseguiti in seguito dagli agenti di polizia della Questura di Taranto, a seguito delle indagini della Procura di Taranto e della Procura per i minorenni. 

“L’intervento è stato tempestivo, ma sarebbe stato ancora più tempestivo se quelli che sapevano avessero informato gli organi di polizia molto tempo prima: oggi Stano sarebbe tra noi”, ha detto il procuratore di Taranto, Carlo Maria Capristo in una in intervista al Tg1 a proposito dell’inchiesta sulla morte di Stano.

Le violenze sono documentate da filmati fatti con i telefonini dalla baby gang che testimonierebbero che l’uomo veniva sottoposto a lungo a violenze e vessazioni. Il procuratore ha parlato di una “bravata criminale”. “Tutti coloro che hanno partecipato – ha detto – saranno chiamati a rispondere e nei confronti di costoro saranno chieste pene esemplari”.  (Fonte: Ansa)